catturare un vero affare

e ’9.30am e la coda è 20 profonda al di fuori dell’irish cancer society (ics) negozio di beneficenza il castello san a cork.

la prima donna in coda è qui dalle 7, sperando di comprare due paia di stivali di pelle.la sua amica, vuole comprare una borsa di louis vuitton.altri in coda a rimanere in silenzio, per paura di essere gazumped una volta dentro.

all’interno, il personale viene informato da manager elaine corkery.e ‘il “borse” e “libri” finestra di vendita, che attira sempre molta attenzione.le borse, che sono ora in mostra in negozio contro includono un tipo d (70), fendi (25) e louis vuitton (20 – 50) e “.annidato tra loro un tesoro nascosto un originale di pelle rossa hermes birkin (150; i prezzi variano da 1.000 10.000), completa di lucchetto d’oro.

alle 10.00, le porte sono aperte e le donne (e uomini) rush dentro, senza le borse di scelta dalla critica sul banco del negozio.i pochi fortunati aggrapparsi diverse borse che sfoglia il resto del negozio.un bambino viene lasciato nella sua carrozza in mezzo al negozio, mentre sua madre rummages attraverso la vendita del libro.da 10.07am tutte le borse sono andati, la tabella già è stato rovesciato, e il negozio finché non passa più soldi consegnati.

“tutto quello che volevo era un radley borsa, avrei pagato”, afferma un cliente felice.annie e anntho tshimanga da tiffany l congo è felice con le loro borse a indovinare e chanel (9,50) etichette.eva lastovkova è in vacanza dalla repubblica ceca e ottenuto una borsa louis vuitton.

jamie cullinan ha perso una donna cappotto costa rossa (65) in nome del suo capo.attualmente in vacanza, che aveva già visto in vetrina, e gli ha chiesto di comprare per lei il giorno della vendita.chris ensor dalla nuova zelanda aveva appena finito il turno di notte quando e ‘venuto e ha comprato una pressione d’epoca tester in una valigetta di pelle verde (35) come una sorpresa per il medico, ragazza.

martha o’brien emerge con la hermes birkin in una busta di carta marrone.ha aderito alla lista, cinque minuti prima che il negozio aperto, e solo avuto fortuna.

“una signora aveva la borsa e le ho chiesto era presa e non era, quindi l’ho preso.l’ho riconosciuto qua tiffany ndo l’ho visto alla finestra, e ho chiamato il negozio un paio di giorni fa per vedere quando è in vendita.anch’io ho avuto un nero a casa “, dice o’brien.

il grande libro del dipartimento è parimenti impegnato.per iniziare a studiare biologia chimica a ucc in ottobre, wayne coleman e a comprare un libro di testo di college, invece di comprare nuove 50 per cento “.sono stato abbastanza fortunato che il professore ha messo il suo booklist presto.ho visto un secondo anno e laureati in coda anch’io “, dice.

un’altra donna, carica buste con una vasta gamma di studi di psicologia libri, tutti molto ridotto. “questo è estremo, ma abbiamo una certa quantità di ogni giorno “, dice corkery, che organizza una vendita a tema finestra ogni tre settimane.

“15 anni fa, c’erano persone che si sarebbe vergognato della loro vita a varcare la porta.ci sarebbe stato un elemento di snobismo.ma una delle cose positive che la tigre celtica portati a questo settore che è diventato un po ‘di risate per andare avanti e trovare l’insolito, roba vintage.e ‘diventata una destinazione negozio “, dice lei.

nel corso della giornata, tutto il mondo passa attraverso il negozio per comprare una eclettica gamma di prodotti: una candela per kit, oro gemelli, tende, asciugamani, uomini e cappotti, candelieri, giochi da tavolo e vestiti per bambini.un uomo intelligente adatti scorrono i vestiti di binari, mentre un giornalista appare durante la sua pausa pranzo per comprare un libro.un’anziana donna compra le bambole per suo nipote e una moglie che compra un orologio cinturino di pelle di suo marito.un modello alto tipo pass tiffany a intorno al negozio prima infine scartare una borsa tiffany di pelle verde.i clienti abituali a chiacchierare con i membri del personale che effettuano i loro acquisti.

a mettere i clienti a loro agio, corkery insiste che il negozio di beneficenza deve guardare e sento come qualsiasi altro negozio “.non vuoi che la gente venga qui un elemento di umiliazione.dev’essere un’esperienza piacevole ed ecco perche ‘abbiamo messo dei soldi in impianti, usare le cube, e non usare il vecchio attaccapanni.deve essere vicino a un normale negozio al dettaglio come altrove.nessuno vuole essere fatto sentire che e ‘qualcosa a che fare con i poveri “, dice lei.

anche se la recessione economica non ha fortemente influenzato il profitto (anzi, c’è stato un aumento del 3% nella sua bottega dei profitti quest’anno), il personale hanno dovuto adattarsi alle mutevoli esigenze dei loro clienti.

“la necessità non è mai stato maggiore e sono sempre più numerosi coloro che servono la loro famiglia e vestirsi da soli.le persone sono molto più selettiva che acquistano e l’impulso a comprare è sicuramente una cosa del passato.la gente viene qui con una specifica che hanno bisogno di comprare, sia un inverno jacke